Studio di Fattibilità Tecnica

Lo Studio di Fattibilità Tecnica è un passaggio obbligato per gli enti per arrivare alla definizione di un Piano di Continuità Operativa (PCO) ed un Piano di Disaster  Recovery (PDR).

Per redigere tali piani è necessario a priori redigere uno Studio di Fattibilità Tecnica ed acquisire obbligatoriamente un parere favorevole da parte di AGID (Agenzia per l’Italia Digitale).

Linea Com si propone per affiancare l’ente nella stesura dello Studio di Fattibilità Tecnica e preparare tutti i documenti necessari da spedire all’AGID.

ATTIVITA’ SVOLTE

Prendendo come riferimento l’organigramma comunale e l’elenco dei servizi erogati dall’Ente, Linea Com per ogni servizio compila il foglio Excel di autovalutazione reso disponibile dall’AGID.

Con tale strumento sono identificate le caratteristiche del servizio, dell’organizzazione che lo gestisce e della tecnologia che lo supporta.

A compilazione avvenuta si ottiene il valore del livello del “Tier”, ovvero il tipo di Disaster Recovery da adottare adatto alla caratteristiche del comune dichiarate.

Con tali informazione ed una breve descrizione dei server fornita dal comune, si procede alla stesura dello Studio di Fattibilità Tecnica.

DOCUMENTI FORNITI

  • Studio di Fattibilità Tecnica
  • Lettera di richiesta parere SFT all’AGID
  • Relazione stato di attuazione Codice Amministrazione Digitale (documento richiesto dall’AGID per rilasciare il parere)
  • Lettera accompagnatoria dei documenti da spedire

Tutti i documenti predisposti verranno spediti dalla PEC Comunale all’AGID per l’ottenimento del parere favorevole.

BENEFICI

L’attuazione della normativa introdotta dal CAD, può diventare per le amministrazioni un’opportunità per il miglioramento dell’efficienza complessiva e del funzionamento dell’Ente.